Percorso Riabilitativo

Centro SAN PAOLO

 

Percorso Riabilitativo

 

Il Centro SAN PAOLO opera nel campo del disagio psichico e dell’emarginazione sociale, la missione della Comunità Terapeutica Assistita è quella di riabilitare il paziente, ovvero consentirgli (per quanto è possibile) il reinserimento nel proprio contesto familiare e sociale.
L’impegno principale è rivolto a:

  • svolgere un’azione fondata sui principi della condivisione e della solidarietà per l’accoglienza e la cura di  persone sofferenti per il disagio psichico, attraverso una serie di opportunità, iniziative e strumenti che rispettino la dimensione umana e la partecipazione alla vita sociale e civile;
  • tendere a svolgere un’azione di denuncia e di lotta alle cause che sono all’origine del disagio, all’incuria nei confronti delle persone affette da disturbi psichici mediante specifiche iniziative di carattere sociale, politico e culturale;
  • operare in modo che la propria presenza si qualifichi come superamento di antagonismo tra pubblico, privato e privato sociale per la proficua collaborazione di una rete integrata di servizi.

Linee Metodologiche

Per ogni utente viene elaborato un progetto terapeutico-riabilitativo a termine che fonda i suoi metodi su:

  • Comunità e gruppalità (dall’individuo al gruppo e viceversa);
  • Relazione e comunicazione
  • Rielaborazione dei vissuti
  • Progettualità
  • Socialità
  • Farmacoterapia
  • Gestione Emozionale

Di conseguenza il Centro San Paolo agisce con intervento strutturato e interattivo di farmacoterapia, psicoterapia e riabilitazione da cui deriva un essenziale lavoro di equipe.
Nella sua prassi quotidiana la Comunità riafferma e garantisce i principi fondamentali dei diritti del malato.

La CTA si pone, dal momento della presa in carico, come riferimento centrale della rete dei servizi e degli interventi sociali possibili, suggeriti dall’evolvere stesso del progetto terapeutico-riabilitativo. In quest’ottica si ricerca sempre la collaborazione dei D.S.M., dei presidi sanitari di base e delle forze sociali quali: volontariato, associazioni, centri di formazione professionale, inserimento scolastico ecc..

Percorso Riabilitativo

Al momento della definizione del progetto individuale, il paziente è inserito in un gruppo di affidamento e nelle attività quotidiane che sono schematizzate in bacheca e, in ogni caso, al mattino, gli animatori illustrano ai pazienti le attività della giornata e li seguono in esse.

Igiene Personale

Tale attività tende a stimolare il paziente alla cura della propria persona

Il Pasto

Anche i pasti sono programmati secondo un menù vario e approvato dalla ASP e costituiscono un momento importante nel percorso riabilitativo di un paziente. I pasti sono serviti sempre alla stessa ora; se un paziente ha esigenze alimentari particolari (ad es. intolleranze, diabete, ecc.), il Direttore Sanitario le registra sul modulo “Elenco intolleranze alimentari” (il modulo è affisso in cucina)

Le Uscite

Ogni giorno, ad orari prestabiliti, resi noti tramite affissione, gli animatori accompagnano i pazienti fuori dalla struttura per delle passeggiate, piccoli acquisti o altro

Momenti di Incontro Programmati

  • gruppi terapeutici
  • assemblea di comunità (settimanale)
  • riunione organizzativa (quotidiana)
  • Supervisione esterna.(mensile)
  • Gruppo Multifamiliare (mensile)

Attività di Animazione

Gestite dagli animatori ed organizzate. Vengono coinvolti il numero più ampio possibile di pazienti; generalmente un gruppo di animatori si occupa di una specifica attività:

  • attività sportive (tornei di calcio, corsa ecc..)
  • atelier di espressione
  • visione di film e commento (interna ed esterna
  • giochi di carte (tornei)
  • gite ed uscite (per spese varie, etc.).
  • attività ludiche
  • gruppi culturali: giornalino, scrittura e crescita culturale (gestito dai pedagogisti)
  • attività fotografiche ed espressive per la partecipazione a mostre ed eventi socio-culturali esterne
  • attività Musicali
  • attività manipolativa e di riciclo creativo

Tutte le attività e i laboratori sono effettuati utilizzando attrezzature adeguate, conformi agli standard e sotto la supervisione dell’animatore di riferimento.